Rubrica dei colori tra emozioni, gusto personale e arredamento: il Blu

Lo sapevi che esiste una psicologia del colore? Questo vuol dire che i colori possono trasmettere delle emozioni, sono un linguaggio in grado di evocare sensazioni di piacere, di benessere, di entusiasmo e di vitalità; ovviamente è difficile poter definire come ogni tonalità influisca sull’essere umano e sul suo comportamento perché il colore ha molto a che vedere anche con i nostri gusti personali, con le nostre esperienze, con la nostra crescita e anche con le nostre differenze culturali. Tuttavia, e questo è forse l’aspetto più interessante, disponiamo di una grande quantità di studi che ci spiegano come reagiscono le persone in presenza di determinati colori. 

     

    Un colore al mese: Il blu

    Il blu è un colore che suggerisce una sensazione di sicurezza e fiducia, è il colore dell’armonia, della fedeltà e della simpatia, vincolato anche al concetto di spiritualità e fantasia. È il colore del cielo e del mare, trasmette un senso di calma e tranquillità ed è particolarmente adatto alla zona notte e al bagno. Il blu si presta particolarmente bene anche per lo studio e l’ufficio, perché favorisce la concentrazione, stimola la creatività e allontana lo stress e l’ansia. I colori freddi come il blu, accrescono il volume percepito e distanziano gli elementi di arredo. E’ meglio non usare il blu scuro in grandi quantità con ambienti grandi: si potrebbe causare un’atmosfera deprimente e cupa. Rinunciare ai toni troppo scuri in favore di quelli più tenui è un’idea vincente e le brillanti tonalità di blu saturo si possono usare in questo caso per accenti contrastanti su poltrone, tende, cuscini, dipinti.

    Il blu si combina molto bene con il bianco creando sempre una sensazione di freschezza e leggerezza. ed essendo un colore per lo più freddo, sta benissimo con le tinte calde e i legni. Lo si può arricchire con le calde tonalità sabbia e beige o con le sfumature del marrone. Un look raffinato e chic si ottiene abbinando il blu all’oro, al bronzo, al rosa e all’argento. Le combinazioni del blu con tutti i grigi sia chiari che scuri risultano anch’esse molto interessanti, provare per credere. Se si vuole osare con i contrasti, un blu intenso con il giallo è adorabile.

    Esistono tante gradazioni di blu che possono essere tendenti al verde, al viola, al grigio, più chiare o più scure, qui di seguito una tabella solo per dare una vaga idea dei blu più famosi.

     

    I blu che utilizzo principalmente nei miei quadri sono:

    • Blu oltremare: una tonalità molto intensa di blu e uno dei colori più famosi della storia dell’arte ed è definita “oltremare” in quanto la pietra dalla quale veniva estratto doveva attraversare il mare per arrivare in Europa.
    • Blu di Prussia: un blu molto scuro e intenso che tende al nero
    • Blu verdastro: una tonalità di blu scuro tendente al verde
    • Ciano: un azzurro intenso che è anche un colore primario
    • Turchese: un azzurro tendente al verde

      Hinterlasse einen Kommentar

      Bitte beachte, dass Kommentare vor der Veröffentlichung freigegeben werden müssen