L’artista

Sono un tecnico in arteterapia, considero l’arte una forma di espressione delle emozioni e dell’essere interiore. Realizzare le opere è terapeutico per l’anima; ammirarle è ricevere sensazioni, creare immagini mentali e pensieri. Utilizzo i colori e i loro accostamenti per creare effetti e sfumature interessanti, che attirino lo sguardo, l’attenzione, e coinvolgano l’essere.

Biografia

La storia di questo progetto artistico inizia nel 2015 con la partecipazione ad un corso per il conseguimento del titolo di Tecnico in Arteterapia; con quest’esperienza sperimento sulle mie mani e sulle mie emozioni il “potere” dei materiali artistici che permettono di esternare stati d’animo, pensieri e sentimenti con forme e modalità anche non convenzionali e libere da schemi predeterminati. Negli anni successivi progetto laboratori di Arteterapia all’interno di una comunità educativa per adolescenti dove il setting proposto riscuote successo e interesse. È un periodo osservativo e formativo nel quale sono alla continua ricerca di materiali di recupero e alternativi per nuove sperimentazioni laboratoriali. La mia passione per i colori, per le tonalità e per gli abbinamenti approda nel 2019 alla conoscenza della Fluid Art. È un periodo di vita accompagnato da necessità di cambiamenti e novità che mi spingono, con ricerca teorica e sperimentazione, ad acquisire le principali tecniche di quest’arte utilizzando principalmente i colori acrilici. Sempre più presa dal mio sogno nel cassetto, continuo a interessarmi a nuovi materiali per realizzare opere, come gli inchiostri all’alcool e la resina. Le mie opere riscuotono subito meraviglia e interesse e quindi approdo al mio progetto di arte, emozioni e home design.

 

 

Le opere

Creo opere astratte fatte di scìe e celle di colore, di sfumature e brillantezza. Realizzo opere che lasciano spazio alla mente, capaci di ispirare immagini mentali, ricordi e associazioni, in grado di suscitare emozioni e destare meraviglia per gli innumerevoli dettagli. La mia è un’arte fluida, poco controllabile, non c’è niente di rigido, predeterminato, sicuro e tutto questo permette anche all’animo di essere più libero e di trovare la sua espressione.

 

 

Finalità

Il mio obiettivo è trasportarvi in un viaggio fatto di fantasia e immaginazione, dove, osservando i quadri, la mente potrà proporvi emozioni, sensazioni, immagini, pensieri.  Può anche darsi che non abbiate voglia di immaginare e, in quel caso, potrete semplicemente perdervi nell’ammirare i dettagli senza dover necessariamente dare un senso. Vi proporrò l’opera perfetta per la decorazione della vostra casa, un’opera che vi faccia stare bene quando la guardate e che si armonizzi con i colori dell’arredo e del vostro essere. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un aneddoto

Era un giorno d’estate del 2018, precisamente quello del mio compleanno e, con la mia famiglia, mi recai nella bella città francese di Nizza. Mare spettacolare e città vecchia splendida con chioschetti, locali e laboratori artigianali. La mia attenzione fu attirata da una bottega, mi catturò a tal punto la bellezza dell'arte e la perfezione delle opere che ci rimasi dentro a lungo ad ammirare i pezzi unici. L’artista realizzava cubi in resina di varia grandezza al cui interno erano inglobati diversi oggetti: dalla più comune barca a vela con gli uccelli svolazzanti, alla più estrosa mongolfiera colorata, fino al vecchio rubinetto con una goccia d’acqua che scendeva! Eh già, la goccia d’acqua incastrata nella resina... riuscite a immaginarla? Non penso, l’acqua e la resina non vanno d’accordo, ma lui aveva trovato il modo per farla sembrare proprio acqua attraverso una maestria incredibile. L’ammirare quegli oggetti mi riempì di emozioni e appena fuori dalla bottega, mi balenò in testa un’idea folle: "Anchio vorrei creare un posto così!". Partendo da quell’idea folle posi le basi del mio progetto di emozioni e home decor e, tanto per ricordarmi da dove ho iniziato, la goccia me la porto sempre dietro!